Pavimenti esterni

Oggi esistono una miriade di soluzioni diverse, per tutti i gusti e tasche per creare una magnifica pavimentazione per esterni. Quando si parla di esterni, però, non si deve pensare a qualcosa di secondario o arrangiato, poiché è la prima cosa che risalta agli occhi di un visitatore.

La prima considerazione da fare è l’esposizione alle intemperie, che influisce fortemente sulla scelta dei materiali. Inoltre, ci sono da considerare anche alcuni aspetti fondamentali come la resistenza allo scivolamento e alla funzione del pavimento: se sarà sollecitato dal transito di auto o soltanto di pedoni in modo da determinare la resistenza e la solidità del materiale da utilizzare. Altro elemento da non sottovalutare è l’estetica, lo stile dei pavimenti esterni deve rifarsi a quello dell’abitazione, in modo che sia tutto in sintonia. Tra i materiali più utilizzati per la pavimentazione delle aree esterne troviamo: la ceramica; il gres porcellanato; la pietra, che ha una notevole durata nel tempo e un’ottima resistenza all’usura; e il cotto che deve essere insensibile al gelo e agli sbalzi di temperatura.